Juventus, Napoli e Inter al comando

C’era molta attesa per la ripresa del campionato dopo la sosta delle nazionali. Come sostenuto da Allegri in conferenza stampa, da settembre inizia veramente la serie A. Le sue parole sono state confermate dai risultati sul campo, in una giornata caratterizzata anche da esiti finali sorprendenti.

Il campionato vede tre squadre al comando subito in fuga ed a punteggio pieno: Juventus, Napoli ed Inter. Se per le prime due era prevedibile, la terza antagonista al momento è la squadra nerazzurra di Luciano Spalletti.

Juventus: la formazione di Max Allegri regola un ottimo Chievo Verona con un secco 3 a 0. La squadra si presenta molto rimaneggiata dopo gli impegni delle nazionali e con il pensiero alla sfida champions contro il Barcellona. Si sono visti finalmente i nuovi acquisti con un Douglas Costa ancora in fase di rodaggio, un Matuidi con tanta quantità a centrocampo ed un Dybala straripante. Al momento questa Juventus sembra dipendere troppo dal suo numero 10 che cambia il volto della squadra con il suo ingresso. Adesso guida la classifica marcatori e tutti aspettano la sfida contro Messi. La difesa ha retto per 90′ minuti nonostante qualche sbavatura, mentre Higuain sembra in netta ripresa fisica con tanta voglia di far bene dopo la mancata convocazione con la nazionale.

Napoli: la squadra di Sarri, al pari della Juventus, soffre un po’ la compattezza dell’avversario. Il bologna gioca un’ottima partita nei primi 70′ minuti, sfiorando il gol più volte e trovandone uno in fuorigioco. Purtroppo però alla lunga la qualità del Napoli è venuta fuori e, complice dua sbavature imperdonabili della retroguardia avversaria, ha trafitto Mirante con Callejon, Mertens ed infine Zielinsky al secondo gol consecutivo. Adesso ci si tuffa in Champions nella sfida di mercoledì contro lo Shaktar per iniziare al meglio il girone di qualificazione agli ottavi. Piccola nota negativa: Hamsik ancora un po’ in ritardo di condizione.

Inter: la vera sorpresa dopo tre giornate. Suning ha fatto un grande colpo di mercato in panchina e non in campo. Luciano Spalletti ha dato un’anima ed un gioco ad una squadra che aveva bisogno solo di qualche piccolo correttivo nella rosa. Skriniar è diventato un leader difensivo e potrà solo crescere con Miranda accanto, a Borja Valero sono state consegnate le chiavi del gioco, Perisic è rinato e sente finalmente la fiducia di mister ed ambiente ed infine Mauro Icardi uno stoccatore di primo livello che potrà concentrarsi esclusivamente sul campionato questa stagione. In molti considerano questa Inter alla pari della prima Juventus di Conte che vinse lo scudetto: i tempi non sono ancora maturi ma sicuramente la squadra nerazzurra sarà protagonista di questa stagione.

Infine non si può tralasciare la grande vittoria della Lazio sul Milan per 4 a 1. Una sconfitta che ridimensiona la squadra di Montella dai facili entusiasmi iniziali ma che potrà portare solo benefici per far crescere questo gruppo.

Ernesto Francia

ernestofrancia91@libero.it

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...